/

Come predisporre le informazioni e i documenti necessari al trasporto

Il DDT (Documento di Trasporto)

Il Documento di Trasporto (DDT) identifica la documentazione accompagnatoria descrittiva della merce contenuta all'interno della spedizione ed è prodotto dal cliente.

Può essere costituito da un Documento di Trasporto non avente validità fiscale o da una fattura accompagnatoria.
Affinchè possa essere ricevuto dal destinatario, il cliente che effettua la spedizione è tenuto ad inserirlo all'interno di una tasca adesiva portadocumenti trasparente da apporre all'esterno del collo (fornibile anche dall'ufficio commerciale BRT di zona) o ad inserirlo all'interno del collo stesso.

Il corriere non è tenuto al trasporto e alla consegna del DDT separatamente dal collo.

Copia del DDT è affidata dal cliente al corriere al momento del ritiro al fine dell'acquisizione dei dati necessari alla gestione della spedizione stessa (inserimento dei dati all'interno del sistema informativo e produzione dell'etichetta segnacollo che verrà utilizzata per lo smistamento e la consegna).

Se non si dispone del DDT

I clienti che effettuano spedizioni di buste o di campioni per cui non si renda necessario emettere DDT, possono comunicare i dati delle spedizioni da affidare utilizzando un proprio documento (basta anche un semplice foglio con timbro aziendale) quale lettera di istruzioni per spedire, da consegnare all'autista BRT insieme al/ai collo/i affidati, oppure utilizzare uno stampato BRT fornito dall'ufficio commerciale di zona.

In tale stampato deve essere riportato il nome e l'indirizzo del mittente, ed eventualmente anche un codice di "riferimento mittente" che identifica in maniera univoca la spedizione. Il cliente dovrà completare tale documento con le informazioni relative alla spedizione (destinatario, num. colli, peso, etc.) e consegnarlo all'autista incaricato del ritiro.

Modalità informatiche/telematiche di invio dei dati della spedizione

Nel caso in cui un cliente spedisca in maniera continuativa grandi quantitativi di merce (almeno 20 spedizioni per ritiro) diventa per lui utile ed economicamente conveniente inviare alla filiale BRT di partenza i dati relativi alle spedizioni per via telematica, utilizzando Internet o altre modalità informatiche.

Utilizzare tali modalità per trasmettere i dati delle proprie spedizioni al corriere è fonte di importanti vantaggi per il cliente, che si traducono in sintesi, in una maggiore affidabilità e precisione del servizio ottenuto.

Per averne informazione e maggiori dettagli il cliente può contattare il commerciale BRT .
Ulteriori informazioni sono disponibili qui.